Previous
loader
Next

LA NOSTRA RINASCITA, PARTE DA QUI:

Credere, come individui e Comunità, nel nostro territorio

È questo il primo passo da compiere verso una crescita collettiva che abbraccia diversi settori e che ci spinge, in quanto amministratori, ad un sostanziale cambiamento, in termini di idee, opportunità e programmi.

Il principio di "valorizzazione" del nostro patrimonio è fondamentalmente semplice, pone le sue basi su una riqualificazione degli spazi e vede nella Natura, nella Storia e nella Cultura, anche dell'accoglienza, le qualità necessarie allo sviluppo di un Turismo serio, genuino, cosmopolita.

Caratteristiche in grado di fornire possibilità di sviluppo socio-economico, senza dimenticare le realtà lavorative tradizionali che vedono nelle aziende agricole, negli allevatori, nelle piccole e medie imprese, negli artigiani e commercianti, opportunità di crescita e permanenza nei nostri territori. Dobbiamo vivere il presente con fiducia, ammodernando il nostro approccio al futuro, soprattutto nei metodi organizzativi, consapevoli delle nostre possibilità e dei nostri mezzi; la montagna è ancora un luogo in cui credere, in cui riporre le proprie aspettative.

La nostra qualità della vita, pur tra mille difficoltà, è un biglietto da visita importante, da mostrare e far apprezzare, sopratutto in tempo di crisi (non solamente economica), a coloro che sceglieranno di visitare questi luoghi intenzionalmente, per curiosità, ma anche nei confronti di chi, saggiamente, ritroverà il gusto del bello e del sano vivere, nella semplicità di questi borghi e nella Cultura di tradizioni antiche come il tempo.

Siamo convinti che la nostra rinascita parta da questi valori e che il cambiamento sia figlio del lavoro di ogni singolo individuo, nel rispetto del prossimo.

Sestino, Settembre 2014

MARCO MASAGLI
(Assessore al Turismo, Ambiente, Parchi e Riserve)